Novembre 27, 2020

Distorsione al ginocchio

Le distorsioni al ginocchio sono lesioni abbastanza comuni, soprattutto in alcuni sport (come basket, calcio, calcio, calcio, hockey, rugby e sci).

Sono i legamenti che fanno parte dell’articolazione del ginocchio, e questo tipo di lesione si verifica a metà strada tra la sofferenza a livello delle microfibrille (i legamenti sono costituiti da fasci di fibrille che la violenza dannosa può tendere ad estendersi al di sopra del livello di elasticità) e porta alla completa distruzione dei legamenti.

Di norma, nel caso di una distorsione dell’articolazione del ginocchio, uno o più legamenti sono soggetti a sollecitazioni significative, ma solo alcune delle loro fibre costituenti sono danneggiate; se tutte le fibre sono interessate, non è realmente una distorsione , ma una rottura del legamento .

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, è opportuno dare qualche accenno di natura anatomica sulle strutture interessate dalla distorsione, i legamenti appunto; come sapete l’articolazione del ginocchio è un’articolazione piuttosto complessa, sia anatomicamente che funzionalmente; sebbene sia uno snodo con un’ampia libertà di movimento, ha anche un’ottima stabilità.

La funzione di stabilizzazione del ginocchio è garantita principalmente dalla presenza di quattro legamenti: legamenti collaterali ( mediale , LCM e laterale , LCL) e legamenti crociati (anteriore, ACL e posteriore, LCP). I legamenti crociati sono due forti fasci fibrosi che si intersecano al centro dell’articolazione per formare una X. La funzione principale dei legamenti crociati è quella di fornire stabilità anteroposteriore: il legamento crociato anteriore impedisce la traslazione anteriore della tibia dal femore, mentre il legamento crociato posteriore impedisce la traslazione anteriore del femore ossa dalla tibia.

Il legamento crociato, il più colpito dalla lesione, è quello anteriore. Le lesioni del legamento crociato posteriore più comuni sono il risultato di incidenti stradali.

Distorsione al ginocchio: causa

Una distorsione dell’articolazione del ginocchio può essere il risultato di un trauma significativo o di un movimento improprio. Di regola, lussazioni del ginocchio e, in generale, tutti quegli sport che comportano frequenti contatti con un avversario; Ci sono anche frequenti episodi di distorsione al ginocchio durante lo sci.

A volte può verificarsi una distorsione al ginocchio quando la gamba rimane legata a terra mentre il ginocchio viene spinto verso l’interno o verso l’esterno (a causa di un impatto traumatico o di un improvviso cambio di direzione).

A seconda del tipo di movimento e del luogo in cui viene applicata la forza di schiacciamento, la distorsione interesserà il legamento più facilmente dell’altra.

Le distorsioni del ginocchio, incluso, ad esempio, il legamento crociato anteriore, si verificano comunemente durante gli sport a seguito di torsione (che può essere interna o esterna), iperestensione (ad esempio, calcio forte (vuoto), lesioni molto gravi all’esterno del ginocchio o la parte interna del piede; in quest’ultimo caso, la distorsione del legamento crociato anteriore è probabilmente associata a una violazione del legamento collaterale mediale (il doppio coinvolgimento è abbastanza comune; il legamento collaterale mediale può essere danneggiato anche a causa della rotazione esterna del ginocchio).

Le distorsioni del ginocchio che interessano il legamento crociato posteriore sono tipicamente associate a incidenti stradali, come notato nel primo paragrafo, ma possono anche verificarsi quando una persona viene colpita sulla parte anteriore della gamba sotto il ginocchio.

/ p>

Sono anche possibili distorsioni dell’articolazione del ginocchio che interessano il legamento collaterale laterale; questo può verificarsi in caso di un trauma significativo che interessa la parte interna del ginocchio, ma questo è molto raro perché l’altra gamba funge da “scudo”.

Principali fattori di rischio

I principali fattori di rischio associati a una distorsione al ginocchio, senza considerare esplicitamente alcuni sport, sono la mancanza di un adeguato riscaldamento, superfici scivolose o irregolari, scarsa coordinazione e scarso equilibrio, scarsa forza e flessibilità e allenamento scarso o inadeguato. p>

Gravità della lesione

Le distorsioni del ginocchio sono classificate in base alla loro gravità; quindi si distinguono tre gradi:

  • Grado I : rientrano in questa categoria le distorsioni dell’articolazione del ginocchio con rotture microscopiche dei legamenti; queste distorsioni non limitano la capacità del ginocchio di sostenere il peso corporeo. Questo è un infortunio minore.
  • Gravità: nelle distorsioni di secondo grado, il legamento è parzialmente danneggiato e il grado di lesione è tale che l’instabilità del ginocchio si verifica quando ci si muove o si sta in piedi. Una distorsione di grado II è considerata lieve se la lesione è inferiore al 50% del numero totale di fibre del legamento, se invece la lesione tocca più del 50% delle fibre, ci troviamo di fronte a una grave distorsione di II grado.
  • Grado III : in questo caso il legamento è completamente distrutto, e invece di distorsioni si preferisce parlare di rottura del legamento del ginocchio; La rottura può avvenire nella regione centrale con la separazione dei due monconi oa livello di inserzione nell’osso (rottura del legamento).

Nelle distorsioni dell’articolazione del ginocchio, in alcuni casi, le lesioni ad altre strutture dell’articolazione sono di una certa importanza; infatti, le lesioni del menisco o le fratture subcondrali sono comuni (l’osso subcondrale è lo strato di osso sotto la cartilagine articolare). Un evento raro è la lesione simultanea del legamento crociato anteriore e del legamento crociato posteriore.

Segni e sintomi di distorsione al ginocchio

distorsione al ginocchio I sintomi di una distorsione al ginocchio sono di diversi tipi e variano leggermente a seconda del legamento coinvolto.

Di regola, durante la fase acuta della lesione, c’è gonfiore dell’articolazione del ginocchio, dolore di varia intensità. intorno all’articolazione, rigidità articolare, limitazione del movimento e sensazione di instabilità del ginocchio durante il movimento.

Soprattutto quando si ha una distorsione LCA, registrerai la percezione di un clic all’interno del ginocchio quando si verifica un evento traumatico, un dolore improvviso che ti impedisce di continuare a farlo, lividi e contusioni intorno al ginocchio per diverse ore dopo l’infortunio, instabilità anteriore del ginocchio (quando ti alzi da una posizione seduta , ti senti come se il ginocchio fosse “esausto”).

Quando una distorsione tocca l’LCP , appare un leggero gonfiore nella tr chiamato più ruvido quando ti accovacci o ti inginocchi. Potrebbe esserci o meno instabilità articolare.

In caso di distorsione LCM , il dolore locale e il gonfiore sono generalmente insignificanti e in alcuni casi addirittura assenti (anche se questo non significa che la lesione possa essere di un certo grado di gravità); poi c’è dolore acuto con digitopressione della parte interna del ginocchio e instabilità articolare (si ha la sensazione che il ginocchio si “tiri fuori”).

Se la distorsione è relativa al LCL , il dolore locale e il gonfiore sono generalmente di bassa intensità; poi si verificano forti dolori a causa della digitopressione della parte esterna del ginocchio e dell’instabilità articolare (una sensazione del ginocchio che “scappa” verso l’interno della schiena).

Di norma, ma ci sono eccezioni nelle distorsioni dell’articolazione del ginocchio, i sintomi sono più intensi, maggiore è il grado di danno; nel primo grado, il dolore è generalmente piuttosto debole e si fa sentire solo ai gradi di movimento più estremi; con distorsioni di secondo grado, il dolore è quasi sempre sentito con il movimento; con distorsioni di terzo grado, il dolore dopo il movimento è molto intenso.

Poiché i legamenti del ginocchio sono strutture caratterizzate da una significativa vascolarizzazione, le distorsioni di un certo grado di gravità sono abbastanza comuni. il verificarsi di versamento articolare; questo è particolarmente vero per le lesioni che coinvolgono il legamento crociato anteriore. La presenza di emartro (il termine tecnico per l’infusione di sangue nell’articolazione), a sua volta, provoca lo sviluppo di dolore e gonfiore locale.

Come diagnosticare una distorsione al ginocchio h2>

Per fare una diagnosi corretta, è necessario conoscere esattamente la dinamica della lesione; lo specialista chiederà se la vittima è stata ferita all’interno del ginocchio (il che potrebbe indicare una rottura completa del legamento crociato); È anche molto importante sapere per quanto tempo si è verificato il dolore (con alcune distorsioni dell’articolazione del ginocchio, due o tre giorni dopo l’evento traumatico, si verificano alcune restrizioni dolorose del movimento) e l’edema (con distorsioni molto leggere, l’edema è spesso insignificante). È anche importante sapere se la sensazione di instabilità è stata immediatamente percepita ad un livello che non poteva sopportare il peso del corpo.

Anche il confronto con l’altro arto e la palpazione fanno parte della procedura diagnostica. la parte lesa per valutare il grado di deformità e gonfiore, nonché per determinare la presenza di liquidi o altri tipi di complicanze. Esistono anche diversi test che possono aiutare a formulare la diagnosi corretta; Per ulteriori informazioni, consulta il nostro articolo Test del ginocchio .

Con l’ausilio dell’esame radiografico, in caso di distorsioni di un certo grado, sarà possibile escludere la presenza di fratture o la disattivazione delle articolazioni.

In casi di maggiore gravità e in presenza di varie incertezze, può essere utilizzata la risonanza magnetica nucleare, un tipo di esame che consente a uno specialista di valutare con precisione la gravità di una lesione. , la sua posizione esatta e le possibili complicazioni.

Trattamento per distorsione al ginocchio

In caso di distorsione al ginocchio, il primo trattamento va eseguito con il cosiddetto protocollo RICE .; Abbreviazione anglosassone di rest (rest), ice (ice), squeeze (squeeze), rise (altitudine) … La parte lesa va messa subito a riposo, il ghiaccio va applicato per circa 20 minuti ogni ora per quattro ore dopo l’evento traumatico il prima possibile, poi l’impacco di ghiaccio va schiacciato sopra la parte infiammata e avvolto tra un impacco e l’altro. La compressione dovrebbe durare almeno 24-48 ore. Infine, la parte infiammata dovrebbe essere posizionata sopra il livello del cuore, questo faciliterà il ritorno venoso ed eviterà un ulteriore accumulo di liquido sanguigno.

Dopo il controllo, lo specialista sarà in grado di prescrivere farmaci con effetti antinfiammatori quando progettati per ridurre il dolore e il gonfiore. Se ritenuto opportuno, il medico può eseguire l’artrocentesi o l’aspirazione di fluido all’interno della cavità articolare. L’aspirazione ha il duplice scopo di ridurre il dolore e facilitare la diagnosi.

Si passa quindi alla fase del trattamento conservativo, il più comune, che viene scelto per i sedentari e gli anziani. Il programma di riabilitazione standard consiste nel rafforzare i muscoli quadricipiti per rendere più stabile l’articolazione del ginocchio; questo dovrebbe ridurre il rischio di distorsioni successive.

Le varie terapie utilizzate nel trattamento delle distorsioni del ginocchio comprendono la tekaroterapia, gli ultrasuoni e la terapia laser. Da tempo alcuni esperti propongono anche la propriocezione computerizzata.

La cura conservativa è importante anche a causa della procedura chirurgica pianificata associata ai casi più gravi. In effetti, la chirurgia è riservata solo ai casi in cui è presente una significativa instabilità articolare.

Tempo di guarigione

Per quanto riguarda il tempo di guarigione, la prima e la seconda (minore) distorsione che interessano i legamenti articolari guariscono in circa 2-4 settimane; lesioni più gravi possono richiedere sei mesi di riabilitazione.

È di fondamentale importanza, dopo aver subito una distorsione al ginocchio, non forzare il tempo a tornare assolutamente ad allenarsi, perché c’è sempre il rischio di fastidiose ricadute.

Un trattamento corretto è di fondamentale importanza anche nel medio-lungo termine, in quanto esiste un ragionevole rischio di artrosi al ginocchio dopo 10 o 20 anni in caso di lesioni di una certa gravità a carico dei legamenti crociato anteriore e posteriore non adeguatamente trattate .

Prevenzione

Non sempre è possibile prevenire una distorsione al ginocchio, ma è comunque possibile attuare alcune strategie per cercare di ridurre il rischio di questo tipo di infortunio. Ti ricordiamo quindi l’importanza:

  • adeguato riscaldamento prima di iniziare le attività sportive;
  • esercizi per rafforzare i muscoli stabilizzatori dell’articolazione del ginocchio (vasto mediale e quadricipite);
  • mantenere il peso corporeo entro un intervallo adatto per l’esercizio;
  • evitare di allenarsi su terreni irregolari quando possibile;
  • utilizzare attrezzature sportive idonee (ganci da sci, nastro adesivo, scarponi, scarpe, ecc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *