Luglio 5, 2022

Combattimento corpo a corpo nell’esercito – l’arte di essere vittoriosi

Non c’è ragazzo che non voglia essere forte, coraggioso, capace di proteggere se stesso e i suoi cari dalla rabbia e dall’aggressività di un abusatore. Nei campi da gioco e nelle ricreazioni scolastiche, gli adolescenti si danno lezioni ed esempi di sopravvivenza, le cui conseguenze sono talvolta imprevedibili e sfortunate. Frequentando le lezioni di arti marziali, i ragazzi padroneggiano non solo l’arte del combattimento con una persona o un gruppo di persone, ma imparano anche a controllare le loro emozioni, sottomettendole alla voce della ragione. La cosa spaventosa è la persona che in preda alla rabbia fa cose inappropriate e poi non riesce a ricordarle, ma afferma solo il fatto del danno che ha inflitto, sia fisico che morale, ad altre persone.

Linee guida per scegliere le arti marziali

Gli adolescenti affrontano i problemi nella loro vita in modi diversi, e alcuni di loro rimangono mentalmente segnati, mentre altri “vanno a testa alta” senza curarsi dell’opinione degli altri. Un allenatore esperto e competente allena i bambini con abilità e tecniche fisiche, plasmando allo stesso tempo nei loro caratteri un certo concetto di vita, i cui principi principali sono il rispetto dell’avversario, l’umanità, la chiarezza della mente e la calma del ragionamento.

Una persona può essere fermata, disarmata, ma in nessun modo trasformata in un invalido approfittando della sua posizione vantaggiosa. Quando i genitori iscrivono il loro prezioso bambino a un corso di arti marziali, dovrebbero lasciare che il bambino scelga la sua arte marziale preferita. Spesso la scelta dell’adolescente è il combattimento militare corpo a corpo.

Vivere in armonia

Le persone calme e amichevoli hanno un’energia attrattiva speciale, perché nulla può toglierle da un ritmo di vita costante e misurato e privare la pace della mente. Sanno quali passi fare, definiscono chiaramente l’obiettivo e agiscono secondo le proprie convinzioni, non imposte dall’opinione di altri.

Queste persone raggiungono i loro obiettivi senza causare inconvenienti e disagi agli altri, sanno perdonare, riconciliarsi e rendere chiaro agli altri il loro punto di vista. Hanno i loro valori, principi e credenze che non vanno oltre, ma conciliano i loro desideri con le opinioni degli altri. Un adolescente con la ferma intenzione di frequentare una sezione di combattimento corpo a corpo dell’esercito sviluppa il carattere forte e indipendente di un guerriero russo, capace di vincere e di sostenere le persone in difficoltà sia fisicamente che psicologicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *