Gennaio 28, 2021

I componenti aggiuntivi stanno esplodendo su Internet: tutti sono a caccia di pillole miracolose. Ma attenzione ai rischi

Il business del fitness è sempre fiorente e ovviamente i fisici sotto copertura sono allettanti e assetati. Cosa siamo disposti a sacrificare affinché questo fisico sia così desiderabile da poterlo inserire nella storia.

Gli integratori, che per definizione non sono sostitutivi ma, in consultazione con un medico, combinano alcune carenze o carenze di micronutrienti, si trovano ormai in ogni minimarket, dalla farmacia al negozio di articoli sportivi. passando per il mercato più grande di tutti i tempi: Internet.

Boom dei consumi e della ricerca

Secondo lo studio FederSalus, dal 2008 al 2016 il consumo di integratori alimentari è aumentato del 72%. Nel 2016 Trovaprezzi, motore di ricerca che confronta i prodotti venduti su Internet, è stato intervistato oltre 22 milioni di volte per il settore salute e bellezza, con un terzo delle richieste per la categoria “integratori e coadiuvanti.

Li troviamo al supermercato accanto al cibo, perché non sono medicinali, ma alimenti sani per sopperire a carenze di nutrienti come minerali o vitamine dovute a cattiva alimentazione o problemi di assorbimento. Non sono soggetti a controlli come i medicinali, ma il produttore deve segnalare gli ingredienti e le quantità al Ministero della Salute. Se questo accade nei prodotti venduti nei negozi, la discussione sullo shopping online sarà diversa, perché tutto viene scoperto prima e, in secondo luogo, ci sono molti meno controlli, spesso vengono eseguiti secondo lo schema. Gli ispettori doganali a volte non sanno cosa stanno facendo e lasciano perdere.

Il nostro test di efedrina

Ho provato a comprare una scatola di medicinali per l’asma contenenti enormi dosi di efedrina su Ebay, in America l’efedrina è vietata come sostanza negli integratori sportivi. per la perdita di peso, ma è liberamente venduto in farmacia come farmaco da banco. Il pacco è arrivato senza problemi in circa una settimana.

Online: un modo semplice e rischioso

La ricerca di componenti aggiuntivi in ​​Trovaprezzi dal 2016 al 2017 è aumentata del 24 per cento; lo shopping online è comodo proprio perché permette di confrontare i prezzi, ma non è sempre sicuro. Sui siti di vendita esteri possiamo trovare sostanze vietate in Italia, troveremo additivi senza descrizione in italiano, obbligatori per legge, e prodotti con dosaggi fuori dai limiti consentiti.

Il caso delle merci prodotte negli Stati Uniti.

Ciò è particolarmente vero per i termogenici, sostanze in cui sono presenti stimolanti che accelerano il battito cardiaco e stimolano il metabolismo. Queste sostanze, la più famosa delle quali è Lipo 6 Black, in Italia viene venduta con ingredienti e dosaggi a norma di legge, nella versione americana ci sono altri ingredienti, alcuni dei quali sono banditi in Italia, come la yohimbina a dosaggi maggiori. Inutile dire che, viste le tante richieste, il mercato nero brulica di made in USA. per una spinta ancora maggiore, oltre al prezzo di vendita.

Se riesci a collegare i puntini, è facile aggirare il problema e i divieti delle tue leggi facendo acquisti in paesi con normative diverse. Se abbiamo accennato sopra che il nostro test con efedrina prelevata dall’America, al contrario, un giornalista americano potrebbe fare lo stesso con il clenbuterolo bodybuilding , un effetto simile all’efedrina, che è vietato negli States, ma è presente nelle nostre farmacie (non un farmaco da banco, è necessita di una ricetta, ma 7 farmacie su 10 lo vendevano gratuitamente).

Steroidi e falsi steroidi

La ricerca è principalmente correlata all’aumento della resistenza o della massa muscolare. Oltre al mercato nero degli steroidi, ci sono prodotti che promettono, senza un contenuto effettivo di ingrediente attivo, di ottenere i risultati desiderati senza doping e rischi per la salute. Ovviamente questo non è possibile, perché gli steroidi anabolizzanti sono ormoni e gli alimenti che non contengono ormoni non possono avere lo stesso effetto. Quando questo accade invece, significa che la sostanza, che formalmente non contiene steroidi in etichetta, li contiene effettivamente. Truffati e delusi da un lato, felici ma frivoli ea rischio per la salute dall’altro. È difficile scegliere il peggio.

Sostanze miracolose

Ogni persona in servizio spara ogni giorno. “È così che ho perso troppi chili grazie a questo alimento / prodotto”. Un business con la memoria corta e un naso lungo che respinge tutto era assolutamente vero fino all’altro ieri. Tè verde, caffè, guaranà, bacche di goji sono senza dubbio sostanze benefiche, ma che non portano da nessuna parte senza una dieta ipocalorica ed esercizio fisico. Donando anche medici per pagare le grandi multinazionali, il dottor Oz, hanno contribuito a creare questa rete di vittime speranzose e ingannate.

Attenti alle tisane

Bella, calda e rilassante, nessuno poteva credere che la tisana potesse essere malsana. Non hai ragione. Dipende da quale ingrediente è l’ingrediente principale. Ad esempio, la liquirizia è un potente termogenico che aumenta la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca e dovrebbe consumare pochissimo, anche nella versione tisana. Siamo andati da cinque erboristi e abbiamo chiesto 100 g di liquirizia granulare per farci delle tisane. 3 su 5 hanno risposto che non possono assumersi la responsabilità di fornirci solo il cartone di liquirizia. La liquirizia dovrebbe essere venduta solo in combinazione con altri ingredienti per evitare un uso eccessivo e successivo. effetti collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *